FUNERALE LAICO

Cerimonie funebri personalizzate

Image

Che cos'è un funerale laico?

È una cerimonia civile che esprime il dolore e la tristezza per la perdita e che celebra la vita della persona defunta in modo assolutamente unico, personalizzato ed appropriato. Un commiato umanista è una cerimonia senza riferimenti religiosi che pone la vita della persona venuta a mancare al centro del rito. Il funerale laico umanista non è in conflitto con il funerale religioso, ma lo puó affiancare e ampliare.

Image

Perché un funerale laico?

La maggior parte delle persone, indipendentemente dal sentimento religioso del defunto e dei dolenti, sente l’esigenza di celebrare un momento di passaggio importante con una qualche forma di cerimonia che coinvolga tutti.
Niente è più inclusivo di una cerimonia strettamente personalizzata che prescinde dalla religione di ciascuno.

Image

Dove si può svolgere?

Una sala del commiato laica è una sala senza simboli religiosi, dove quindi, tutti, possono sentirsi a proprio agio.

A Genova c'è una sala del commiato nel cimitero di Staglieno, ma è possibile rendere omaggio alla morte di una persona cara anche a casa, in un hospice o in una casa di riposo, in spazi pubblici o all'aperto previa autorizzazione.

Image

Per chi è una cerimonia di commiato laico?

Fondamentalmente una cerimonia di commiato umanista è un atto sociale. La cerimonia funebre svolge il compito di rafforzare, ricostruire, cementare le relazioni sociali nel momento cruciale della morte di una persona cara.

Se sul piano sociale il commiato laico umanista è l'espressione di una collettività che ha saputo individuare una forma di elogio e di saluto per manifestare la perdita dei suoi membri, sul piano individuale rappresenta il momento in cui ha luogo l'inizio dell'elaborazione del lutto, un momento di particolare vulnerabilità in cui la solidarietà umana può essere di grande aiuto.


Image

Memorial e spargimento delle ceneri

Una cerimonia commemorativa in ricordo di una persona che non è più tra noi. Talvolta non è possibile celebrare un funerale nei momenti successivi al decesso, oppure, dopo il rito religioso, si preferisce onorare la persona amata tra pochi intimi o ancora, a distanza di tempo, quando la morsa del dolore cede il posto alla dolcezza del ricordo, si sente l'esigenza di ripensarla: un memoriale per catturare la personalità di chi non c'è più o per esternare perché vi manca.

Da qualche anno, nel rispetto delle volontà espresse dal defunto, viene concessa la dispersione delle ceneri in natura: una cerimonia appropriata vi consentirà di "lasciarlo andare" come aveva desiderato .

Un omaggio alla Sua memoria

La storia della persona venuta a mancare al centro del rito: siete voi, che l'avete amata,
che potrete scegliere come darle l'ultimo speciale saluto.
Una cerimonia solenne e ufficiale piuttosto che amara e ironica
oppure ricreare un'atmosfera festosa... perché...l'avrebbe voluta così!

A voi che siete qui, la scelta.

Image

L'elogio

Non necessariamente si puó celebrare solo la vita di qualcuno importante, ma è importante rendere omaggio alla vita di chiunque abbiamo conosciuto ed amato, la cui presenza è stata significativa nella nostra vita.


Image

Musiche

La scelta delle musiche dipende molto dal gusto personale del defunto e dei committenti: classica, moderna o semplicemente evocativa di un momento particolare.


Image

Poesie e letture

Poesie che racchiudono tutto ció che sentite dentro, letture che interpretano i vostri sentimenti, piuttosto che parole e scritture che non avete mai osato dire a chi vi ha lasciato.


Image

Silenzi e riflessioni

Tra i partecipanti ai funerali laico umanisti ci sono spesso persone di fedi diverse. Un momento di riflessione silenziosa assicurerà ai partecipanti di poter ricordare il proprio amato in un modo che è giusto per i loro sentimenti religiosi e le loro convinzioni.


Image

Il ruolo del celebrante

Una sala del commiato o un qualsiasi altro spazio in cui si radunano persone affrante che cercano di trovare parole adeguate ma si guardano l'un l'altra ammutolite dal dolore non è un commiato dignitoso. Perché una cerimonia sia tale ci vuole un celebrante. Non si può improvvisare una celebrazione, è necessario sapere ciò che si deve fare e preparare insieme la cerimonia nei dettagli, solo così sarà del tutto personale e unica, coerente con lo spirito di chi ci ha lasciato e adeguata alle esigenze dei committenti, nel pieno rispetto degli eventuali sentimenti religiosi di tutti i partecipanti. Il celebrante non è solo chi conduce la cerimonia ma è colui che incontra preventivamente parenti ed amici, che accompagna nella scelta di poesie, letture e musiche appropriate offrendo spunti e suggerimenti, che costruisce insieme ai committenti l'ultimo saluto. I sapienti gesti dei celebranti mescolati a musiche, silenzi, poesie e parole concordate con voi ed eventuali interventi dei partecipanti, vi condurranno ad un graduale scioglimento delle emozioni fino al rientro alla vita quotidiana.

La figura professionale del celebrante sarà al vostro fianco per ascoltarvi, comprendervi e confortarvi con un atteggiamento non giudicante qualunque siano le circostanze della vita o della morte.

Chi sono

Image Mi chiamo Isabella Cazzoli, mi occupo da circa dieci anni di cerimonie laiche e di formazione di cerimonieri. Sono stata la responsabile del progetto "Cerimonie Laiche" dell'UAAR. Sono la tesoriera dell'associazione "Cerimonie per tutti" (visita il sito www.cerimoniepertutti.org) che ha come mission la promozione delle cerimonie in tutti i loro aspetti a prescindere dalle diverse concezioni del mondo.

Per me, celebrare, è un grande privilegio: quello di stabilire un legame intimo con i famigliari e gli amici del defunto e dar voce ai loro ricordi e alle loro emozioni per creare insieme una celebrazione che rispecchi pienamente il loro amore per la persona scomparsa trasformandolo in un momento collettivo in grado di rafforzare legami sociali e di solidarietà. Sono convinta della utilità sociale delle cerimonie come momento di passaggio da una fase ad un'altra della nostra vita.
Sono in grado di condurre cerimonie in inglese, in francese e/o bilingue.

Fai click qui sotto per vedere la breve clip di un funerale laico umanista

contatti

inviare una mail a:
info@funerale-laico.it
oppure telefonare al numero 3474151581
sono operativa principalmente in provincia di Genova ma sono in contatto con altri celebranti in tutta Italia